Banner Cannes(2) 2014.jpg
RobertPattinsonMoms

New interview to Premiere.fr/ nuovamente un’inedito dall’intervista di Rob a Premiere.fr

by on mag.25, 2012, under Interviste

Traduzione: Fiammy

P: C’è una parte di te che è entusiasta all’idea di sorprendere i tuoi fans di Twilight che vedranno (anche) Cosmopolis?
RP: Quando il mio casting in Cosmopolis è stato annunciato, ho visto molti di loro di acquistare il libro di Don DeLillo. E non li scioccava il fatto che interpretassi un ruolo come questo. Al contrario, sento che vogliono vederci avere successo, avere successo dopo la saga. Vogliono che noi siamo amati e rispettati. Non sono fans come tutti gli altri, loro potrebbero non essere tutti appassionati di cinema, ma posso sentire in loro il desiderio di diventarlo. Sono interessati a quello che facciamo, anche se si tratta di un film inusuale come Cosmopolis. Attori che hanno un successo popolare o in una franchising, spesso si sentono come se dovessero fare cose che piacciono a’questo’ pubblico. Ma penso che sottovalutino i loro spettatori. So che i fan di Twilight vogliono adattarsi. Se hai recitato in Transformers, non significa che tu debba limitarti a questo per tutta la vita.

P:  La Conferenza stampa di  Cosmopolis sembra essere … interessante. Nella speranza che tutte le interviste non si concentreranno solo su una particolare scena.
RP: Non vedo scene  su cui si possano concentrare riducendo così il film  …

P: Io si …
RP: Intendi la scena del check-up  credo? Detto questo adesso, è un promo abbastanza buonoa per il film: “Così,  si visitano la prostata in Cosmopolis?” * Ride * Appena faccio una scena erotica, anche più comune che si possa immaginare, io so che penserete a quella .

P: In Cosmopolis, ce n’è una in cui è coinvolto un taser? (pistola)
RP: L’unica in albergo .. Abbiamo girato quella in una sola ripresa. Patricia (McKenzie), l’attrice, era veramente a suo agio con il suo corpo. Quando abbiamo dovuto provare la scena, lei si è tolta quasi tutti i suoi vestiti. Io stavo in piedi in mutande, così imbarazzato! Dopo che la scena è stata girata, sono andato a vedere il cameraman e gli chiesto: «Sono io ,o quello che è appena accaduto è stato così veramente intenso che quasi mi sentivo come se avessi davvero avuto un rapporto sessuale?” La scena di sesso in History of Violence era già incredibile. Non so perché, ma David Cronenberg ha davvero talento per questo. Si tratta di una specialità sorprendente per un regista, ma è la sua.

P:  Anche David Lynch è  piuttosto bravo in questo. E ‘buffo perché quando vedi Lynch e Cronenberg, la prima cosa che viene in mente non è: “. Sono sicuro che questi ragazzi girano scene di sesso incredibili”
RP: Potrebbe essere dovuto alla fascinazione che David ha verso  il corpo umano. Anche in un film come Videodrome, ha sessualizzato tutto – l’orifizio che James Woods ha sulla pancia assomiglia molto a una vagina. E posso davvero vedere David  pensarci  e dire a se stesso: “. Mmmh, mi piace” Vediamo registi sempre meno avere abbastanza fiducia in se stessi tanto da potersi permettere di ostentare e scavare le loro ossessioni. E ‘come Tarantino i piedi delle donnne. E ‘la sua cosa, gli piace questo e  lo mette in tutti i suoi film. Io non sono attratto dai piedi, ma quando sono quelli del film di Bridget Fonda in Jackie Brawn, sono sexy.

P: In Cosmopolis,  ottieni una visita di Juliette Binoche nella limo. Lei usa lo spazio in un modo molto creativo ...
RP: In origine, la scena di sesso con Juliette doveva succedere in una stanza d’albergo, ma abbiamo trovato più interessante che questo avvenisse nella limousine. È necessario porsi una domanda: come  filmare, con successo, una scena di sesso in una limousine? Beh, si finisce per sbattere contro se stessi ovunque in macchina * ride *. La cosa peggiore è che ho incontrato Juliette Binoche, che è una delle mie attrici preferite, proprio prima di filmare la scena. E 5 minuti dopo, siamo stati  a contorcerci in limousine … Molto strano. Ma sì, era più opportuno in quello spazio.

P: Che dire di  Mathieu Amalric, l’altro francese del film?
RP: E ‘incredibile. Sono triste che bbia girato per lo più campi lunghi perché non si può davvero godere le espressioni facciali folli che ha fatto. Egli lavora molto in Francia?

P: Non abbastanza. Ma dirige anche.
RP: Non mi sorprende. A proposito, hai visto il trailer di Rust and Bone? Se solo Audiard avesse deciso di filmarlo in lingua inglese .. E ‘probabilmente il più grande regista in circolazione, in grado di fare film che toccano il grande pubblico, pur essendo, indiscutibilmente, arte. Le performance nei suoi film sono le migliori, le sue scene d’azione sono le migliori … Non un sacco di registi può raggiungere il suo livello, tranne forse James Gray, con il quale ho sognato di lavorare.

P: Che cosa ti attrae in un progetto oggi?
RP: Voglio fare un film  di cui la gente voglia appendere il poster sul loro muro. Come con Trainspotting una volta: tutti avevano quel poster in camera, me per primo. Era un modo per dichiarare la propria identità. Sogno di essere in film che possa ispirare la stessa cosa.

******************************************************************
English (source)
P: Is there some part of you that is thrilled to surprise your Twilight fans who would see Cosmopolis?
RP: When my casting in Cosmopolis was announced, I saw many of them buying Don DeLillo’s book. And it doesn’t shock them at all that I’m playing a role like this one. On the contrary, I feel like they want to see us succeed, for us to be successful after the saga. They want us to be loved and respected. They’re aren’t fans like any others, they might not all be movie fanatics, but I can feel in them a desire to become one. They’re interested in what we do, even if it’s an usual movie like Cosmopolis. Actors that are in popular hits or franchises, often feel like they have to do things that would please ‘this’ audience. But I think that they underestimate their spectators. I know that Twilight fans want to adapt themselves. If you’ve played in Transformers, it doesn’t mean you have to limit yourself to that all your life.

P: Cosmopolis press promise to be … interesting. In hope that all the interviews won’t focus only on one particular scene.
RP: I don’t see which scene they could focus on that would reduce/narrow down the movie …

P: I do …
RP: You mean the check-up scene, I guess? Having said that now, it’s a pretty good promo for the movie: “So, you get your prostate checked in Cosmopolis?” *laughs* As soon as I have an erotic scene, teh most commun you could imagine, I know I’ll hear about it.

P: In Cosmopolis, there’s one where a taser is involved?
RP: The one in the hotel .. We shot that one in one take. Patricia (McKenzie), the actress, was really at ease with her body. When we had to rehearse the scene, she almost took all her clothes off. I just stood there in my underwear, so embarrassed! After the scene was done, I went to see the cameraman and asked him: “Is it me or what just happened was really intense? I almost felt like I really had sex!” The sex scene in History of Violence was already incredible. I don’t know why but David Cronenberg is really talented for that. It’s a surprising speciality for a director, but it’s his.

P: David Lynch is pretty good too for that. It’s funny because when you see Lynch and Cronenberg, the first thing that comes to mind isn’t: “I’m sure those guys shoot amazing sex scenes.”
RP: It might be due to the fascination that David has with the human body. Even in a movie like Videodrome, he sexualizes everything – the orifice that James Woods has on his belly looks a lot like a vagina. And I can really see David thinking about it and tell himself: “MMMh, I like that.” We see less and less filmmakers having enough confidence that would let them flaunt and dig their obsessions. It’s like Tarantino and women’s feet. It’s his thing, he likes that and thus going to put it iin all his movies. I’m not attracted to feet but when they film those of Bridget Fonda in Jacky Brow, it’s sexy.

P: In Cosmopolis, you get a visit from Juliette Binoche in the limp. She uses the space in a very creative way …
RP: Originally, the sex scene with Juliette was supposed to happen in a hotel room, but found it more interesting for it to happen in the limo. You have to ask yourself a question: how to you film, with success, a sex scene in a limo? Well, you end up bumping yourself everywhere in the car *laughs*. The worst is that I met Juliette Binoche, who is one of my favorite actresses, right before filming the scene. And 5 minutes later, we were writhing in the limo … Very strange. But yes, it was more appropriate in that space.

P: What about Mathieu Amalric, the other French of the movie?
RP: He’s amazing. I’m sad he’s mostly filmed in wide shots because you can’t really enjoy the crazy facial expressions he did. Does he work a lot in France?

P: Not enough. But he directs too.
RP: It doesn’t surprise me. By the way, did you see the trailer for Rust and Bone? If only Audiard decided to film in English .. He’s probably the biggest director active, able of making movies that touch the general public while still being, indisputably, art. The performances in his movies are the best, his action scenes are the best … Not a lot of filmmakers can reach his level, except for maybe James Gray, with whom I dream of working.

P: What attracts you in project today?
RP: I want to do a movie that would make people want to hang its poster on their wall. Like with Trainspotting before: everyone had that poster in their room, me being the first. It was a way to declare one’s identity. I dream of being in movies that would inspire the same thing.

source: premiere.fr


3 Commenti per questo articolo

  • grizabella

    Mio caro Robert : se io fossi Tarantino , TU saresti la mia Uma Thurman .
    Definitivamente .

  • ellevi

    Donne!!!!
    E’ arrivato il ROB-DAY!!!!!!!!!!!!!!!!!

    P.s.:chi di voi stasera ha appuntamento con Rob-Eric?

  • Consu

    che giornata, che giornata intensa!!!!!
    Se fino a ieri lo amavo, oggi sto definitivamente perdendo il controllo……….

Food Rations